Mare amaro

Sfiorata dal ferro la balena fuggiva...

Era uno spettacolo pieno di viva meraviglia e di spavento. Le grandi ondate dell’onnipotente mare; il rigonfio e vuoto muggito che facevano scorrendo lungo gli otto capi di banda, come bocce gigantesche in un’aiuola sconfinata; la breve angoscia della lancia sospesa, mentre per un attimo si drizzava sull’orlo di coltello delle onde più affilate, che parevano quasi minacciare di tagliarla in due; l’improvviso piombare profondo nelle valli e nei cavi delle acque; gl’incessanti incitamenti e stimol...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI