Maggio francese

Noi francesi, eroi per tutti e scimmie parlanti

È cominciata così. Io, avevo mai detto niente. Niente. È Arthur Ganate che mi ha fatto parlare. Arthur, uno studente, un fagiolo anche lui, un compagno. Ci troviamo dunque a Place Clichy. Era dopo pranzo. Vuoi parlarmi. Lo ascolto. «Non restiamo fuori! mi dice lui. Torniamo dentro!». Rientro con lui. Ecco. «‘Sta terrazza, attacca lui, va bene per le uova alla coque! Vieni di qua ». Allora, ci accorgiamo anche che non c’era nessuno per le strade, a causa del caldo; niente vetture, nulla. Quando f...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI