tunisia la repubblica delle donne

Perché una nuova dottrina di sicurezza comune può ripartire da Tunisi

L’offensiva jihadista contro gli Stati nazionali arabo-musulmani è arrivata alle frontiere della Tunisia. Il Paese dei Gelsomini è aggredito su tre fronti: ad Est i miliziani dello Stato islamico (Isis) di Abu Bakr al-Baghdadi hanno le proprie basi a Sabrata, in Libia, da dove pianificano incursioni di terra; ad Ovest nelle montagne del Sahara algerino ciò che resta di Al Qaeda in Maghreb può contare su cellule di veterani del terrorismo regionale; all’interno del Paese i gruppi salafiti dispong...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI