tunisia la repubblica delle donne

“Noi del Bardo, più fratelli degli Uffizi che degli arabi”

Era il 18 marzo 2015 quando un manipolo di terroristi fece irruzione nel Museo del Bardo di Tunisi, uccidendo 24 persone, tra cui quattro turisti piemontesi, e ferendone altre 45. Uomini e donne che stavano visitando le sale in cui sono conservati il maggior numero di mosaici romani del mondo, una collezione unica e in perfetto stato di conservazione. Il direttore del Museo del Bardo Moncef Ben Moussa, oltre al francese, parla un italiano privo di accento, ha un tono dolce, un bel sorriso: «Le s...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI