tunisia la repubblica delle donne

Ghada e le altre: “Non ci toglieranno la libertà”

Il panino più buono di Tunisi lo vende Rachid, in un chioschetto sulla strada nel quartiere di Bab El Khadra, appena dietro la Medina. Mi ci ha portato la prima volta Ghada, 21 anni, frangetta e occhi scuri, sorriso spalancato. Tutti la conoscono nel quartiere, vive lì da quando è nata. Ora che da bambina si è fatta una giovane donna, tutti continuano a salutarla con affetto. L’ho conosciuta quando sono andata a studiare arabo a Tunisi nell’estate del 2013, all’École Bourguiba des Langues Vivant...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI