Origami

Un terzo del nostro territorio è coperto dalle foreste, le ricchezze naturali sono infinite, inquinamento e cambiamenti del clima stanno diffondendo la consapevolezza di una politica ambientale. Eppure a ogni rovescio naturale scopriamo nuove fragilità. Mentre in Germania si affermano i Gruenen capaci di ridare slancio all’opzione europeista contro la deriva dell’estrema destra e populista, in Italia nessun partito verde ha avuto successo. La sinistra non ha saputo farlo nel passato e il Movimento 5 Stelle, nato su questi temi ha già deluso molti. Perché? La risposta è semplice: siamo tutti verdi fino a quando non si toccano gli interessi, a cominciare dalle costruzioni abusive. 

 


[Numero: 149]
11 settembre 2018
Laura Aguzzi
In quest’ultima puntata di Origami d’Estate, l’art director della Stampa Cynthia Sgarallino racconta come è nato qu...
Origami d’Estate
Scopri
[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
graphic-novel
[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
infografica
 

[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
Origami
Maurizio Cucchi  

[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
Origami

[Numero: 149]
italia al verde il partito ambientalista non cè
GUARDA TUTTI I NUMERI
Gli ultimi numeri
 
Come si legge?